This website uses cookies to improve your browsing experience. By continuing to use this site, you consent to the use of cookies on your device as described in our Cookie 使用政策.
+39 3925374651

Cosa fare a Pisa

  • BJØRN-SOLLI-TRIO-300x157
  • collezionando-300x258
  • oltre-la-muraglia-museo-gra-300x211
  • danza-283x300

Oltre la Muraglia

oltre-la-muraglia-museo-gra-300x211
Dal 27 gennaio al 26 febbraio al Museo della Grafica, Palazzo Lanfranchi, c’è la mostra Oltre la Muraglia, la Cina e le Città del Futuro: collettiva con quadri, foto e video di Francesco Barbieri, Giuliano Marrucci e Michele Palazzi realizzata in collaborazione con l’Istituto Confucio di PisaNel 1978 la Cina era quasi esclusivamente un paese agricolo, con l’80% della popolazione insediata nelle aree rurali. I cinesi che vivevano in città erano appena 172 milioni, meno del 20% della popolazione totale. Ben 35 anni dopo, i cinesi che vivono in città sono diventati circa 770 milioni, il 56% della popolazione. Per terminare questo processo gli Stati Uniti, con numeri in ballo 5 volte inferiori, hanno impiegato 70 anni, i paesi europei, in media, 120.
Oggi sono in Cina un quarto delle 100 città più popolate al mondo e 5 delle prime 10, e le municipalità con oltre 1 milione di abitanti sono 171.La mostra Oltre la Muraglia, la Cina e le Città del Futuro si propone l’obiettivo di comprendere e interpretate questo fenomeno (il più grande e rapido processo di urbanizzazione della storia dell’umanità e come ha dichiarato anche il premio Nobel Joseph Stiglitz), che, insieme alla rivoluzione guidata dai giganti della tecnologia statunitensi, maggiormente caratterizzerà questo periodo nei libri di storia dei secoli a venire.  Questa interpretazione richiede linguaggi diversi: videogiornalismo, fotografia e pittura dialogano col pubblico alternando ai numeri impressioni più intime scaturite dal confronto con l’ambiente urbano.
Tramite il linguaggio tipico del videogiornalismo d’inchiesta, il documentario e la videoinstallazione del giornalista Giuliano Marrucci si entra nel cuore del significato politico ed economico del processo di urbanizzazione cinese, che da un lato   ha contribuito a sottrarre dalla morsa della fame centinaia di milioni di persone e dall’altro produce un conto salatissimo in termini di impatto ambientale e di diseguaglianza sociale. Speranze e contraddizioni legate al processo di urbanizzazione sono rappresentate nelle foto di Michele Palazzi, che raccontano il conflitto tra la ricerca di condizioni materiali più avanzate e il rischio di veder svanire nel nulla un’identità culturale. Nelle opere pittorica di Francesco Barbieri, presenti nel percorso espositivo della esposizione Oltre la Muraglia, la Cina e le Città del Futuro questo dialettica conflittuale diventa un dialogo continuo tra progresso e distopia, tra tradizione e modernità oggi più che mai palpabile all’ombra dei grattacieli e delle avveniristiche infrastrutture delle nuove megalopoli cinesi.Il vernissage della mostra pisana è in calendario alle ore 19 del 27 gennaio. La mostra è visitabile da lunedì alla domenica dalle 9:00 alle 19:00 e prevede l’acquisto del biglietto di ingresso al Museo della Grafica: 3 euro. Oltre la Muraglia, la Cina e le Città del Futuro – 27 gennaio / 26 febbraio Museo della Grafica Palazzo Lanfranchi  Lungarno Galilei 9 Pisa Per informazioni
Museo della Grafica
tel. 050/2216060 e 050/2216066
e-mail museodellagrafica@adm.unipi.it
web [u]www.museodellagrafica.unipi.it[/u]
BJØRN-SOLLI-TRIO-300x157
collezionando-300x258
Close